Patate al cartoccio: forno statico o ventilato

0
129
Risposta breve

Le patate al cartoccio vanno cotte in forno ventilato preriscaldato a 180°C per circa 50 minuti (se si dispone di un forno statico, aumentare la temperatura a 200°C e controllare di tanto in tanto).

Patate al cartoccio: forno statico o ventilato

Le patate al cartoccio sono un piatto saporito, ottimo sia come antipasto che come contorno. Il sapore delicato delle patate viene esaltato dalla cottura al cartoccio, che fa sprigionare tutti i profumi delle erbe aromatiche.
La loro preparazione è semplicissima. Si insaporiscono le patate ancora intere e le si avvolgono con l’alluminio, per poi procedere con la cottura in forno. A piacere, possono essere farcite con formaggio, funghi, prosciutto, oppure semplici, condite semplicemente con sale, pepe e prezzemolo.
Il dubbio, però, è sempre lo stesso: forno statico o ventilato?

- Pubblicità -

Il forno ventilato, a differenza di quello statico, diffonde il calore uniformemente in ogni punto del forno, garantendo una cottura più veloce e uniforme. Per questo motivo, è perfetto per tutte le pietanze che devono rimanere morbide all’interno e croccanti esternamente.
Quindi lasagne e pasta al forno, arrosti, verdure gratinate, pesce al cartoccio, crostate e biscotti e patate al cartoccio vanno cotte nel forno ventilato.
Vediamo quindi come preparare delle perfette patate al cartoccio.

Procedimento e dosi per 4 persone:

  • 1 kg di patate a pasta gialla;
  • 80 grammi di burro;
  • erbe aromatiche;
  • sale e pepe q.b.

Lavare le patate e asciugarle con un canovaccio pulito. Senza togliere la buccia, avvolgerle una ad una nell’alluminio.
Farle cuocere in forno ventilato preriscaldato a 180°C per circa 50 minuti (se si dispone di un forno statico, aumentare la temperatura a 200°C e controllare di tanto in tanto).
Nel frattempo, tritare le erbe aromatiche già lavate e condirle con sale e pepe a piacere.
Quando le patate sono pronte, sfornarle, aprire i cartocci e inciderle al centro delicatamente una per una. Condire con fiocchi di burro e il trito di erbe e servire ancora calde.

Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
0 0 voti
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti