Quanto sale per 1 kg di farina per pizza

0
343
Risposta breve

Perché la pizza sia saporita ma non eccessivamente sapida, per 1 kg di farina bastano 20 gr di sale (il 2%).

- Pubblicità -

Le regole per una buona pizza fatta in casa

La pizza fatta in casa è una preparazione semplice che dà, però, grandi soddisfazioni. Può essere condita in molti modi, essere tonda o a teglia, quel che è certo è che è sempre una festa.

Per l’impasto della pizza si usa preferibilmente farina di grano tenero tipo 0 (ricca di glutine, garantisce un impasto elastico perfetto per la panificazione), ma anche di semola, di tipo 1 o Manitoba.
Per una buona riuscita basta lavorare bene l’impasto e rispettare i tempi di lievitazione.
Vediamo nel dettaglio tutti i passaggi per una perfetta pizza fatta in casa:

  1. setacciare la farina.
  2. Mettere il lievito di birra in una ciotolina con un cucchiaino di zucchero (se si usa quello fresco, aggiungere anche un po’ d’acqua tiepida) e mescolare.
  3. Unire il lievito alla farina e mescolare bene.
  4. Aggiungere una parte dell’acqua (circa 200 gr), il sale e l’olio.
  5. Cominciare a impastare con le mani e trasferire l’impasto su un ripiano infarinato.
  6. Impastare con vigore ripiegando l’impasto più volte su se stesso per fargli inglobare aria.
  7. Quando l’impasto è compatto e liscio si può smettere di impastare. Se si usa una planetaria, l’impasto deve staccarsi facilmente dalla ciotola.
  8. Coprire la palla di impasto con un canovaccio pulito o con della pellicola e lasciar lievitare al riparo da correnti d’aria per 2 ore. In questo lasso di tempo, l’impasto raddoppierà di volume.
  9. Trascorso questo tempo, impastare di nuovo brevemente e ricavarne i panetti (da 1 kg di farina si ricavano circa 8 panetti).
  10. Disporre i panetti su un ripiano infarinato, distanziati fra loro, e coprirli nuovamente con un canovaccio pulito. Far lievitare per 1 altra ora.
  11. Dopo questa seconda lievitazione, si può finalmente stendere l’impasto sulle teglie unte o foderate con della carta da forno. E’ importante utilizzare solo le dita per stendere l’impasto, per non rovinare l’alveolatura. Quindi no al mattarello.
  12. Condire a piacere, stendendo per prima cosa uno strato di salsa di pomodoro e poi gli altri ingredienti.
  13. Infornare in forno statico preriscaldato a 220°C-230°C per circa 20 minuti.
    Se si dispone di un forno ventilato, impostare 200°C per circa 15 minuti.

Quanto sale per 1 kg di farina per pizza

Ora sappiamo come preparare la pizza, ma non conosciamo ancora le giuste dosi. Il rischio è sempre quello di ottenere un impasto troppo insipido o troppo salato.
Perché la pizza sia saporita ma non troppo sapida, quanto sale bisogna mettere nell’impasto? E’ presto detto: per 1 kg di farina bastano 20 gr di sale (il 2%).

Dosi per 8 panetti:

  • 1 kg di farina 0.
  • 600 gr di acqua (per ottenere un’idratazione al 60%).
  • 25 gr di lievito di birra fresco (o 7 gr di lievito di birra disidratato).
  • 20 gr (2 cucchiai) di olio extravergine di oliva.
  • 5 grammi (1 cucchiaino) di zucchero o di malto.
  • 20 gr (1 cucchiaio raso) di sale.
Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
5 1 vota
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti