Perché il ciambellone non viene soffice

2
4662
Risposta breve

Il ciambellone può non venire soffice perché non è stato utilizzato un forno statico, più adatto di quello ventilato ai dolci lievitati. Oppure la temperatura di cottura era troppo alta o la cottura stessa è stata prolungata oltre il tempo necessario. Magari non è stata utilizzata la farina più indicata o ne è stata usata troppa rispetto alla parte liquida. Ancora, può essere che le uova non fossero a temperatura ambiente o non siano state montate correttamente. Infine, è importante non far passare troppo tempo fra la preparazione dell’impasto e il momento in cui viene infornato, perché il lievito inizia ad agire subito, incidendo sulla lievitazione e quindi anche sulla morbidezza del ciambellone.

Perché il ciambellone non viene soffice

Il ciambellone è un dolce soffice e semplice, ideale per diversi momenti della giornata. A volte, però, può succedere che il risultato non sia così soffice come sperato.
Perché succede?

- Pubblicità -
  • E’ stato utilizzato un forno ventilato, non adatto alla cottura di dolci lievitati. Per questi, è sempre più indicato un forno statico, ma se se ne possiede solo uno ventilato, bisogna aver cura di ridurre di circa 20°C la temperatura indicata nella ricetta e di alcuni minuti i tempi di cottura;
  • la temperatura impostata è troppo alta, e sono evaporati tutti i liquidi contenuti nell’impasto;
  • l’impasto contiene troppa farina o non è stata utilizzata la farina giusta (è sempre meglio utilizzare una farina 00);
  • non sono stati usati abbastanza latte o burro;
  • non sono state utilizzate uova a temperatura ambiente che, una volta montate, servono a rendere il ciambellone soffice.
  • il ciambellone non è stato infornato subito. Infatti, sarebbe meglio infornare entro 15 minuti dopo aver preparato l’impasto per evitare che il lievito si attivi prima che la torta sia stata infornata. In cucine molto calde, soprattutto, il lievito si attiva immediatamente e la lievitazione perde efficacia, influendo sulla morbidezza del dolce;
  • la cottura è stata prolungata oltre il necessario. Ogni forno è diverso e, soprattutto la prima volta, è bene tenere d’occhio la cottura del ciambellone, perché i tempi potrebbero essere inferiori a quanto indicato nella ricetta. E’ bene fare sempre la prova dello stuzzicadenti inserendolo al centro del dolce, passati circa 2/3 del tempo di cottura previsto: se lo stuzzicadenti è asciutto, il ciambellone è pronto, anche se non è trascorso ancora il tempo indicato nella ricetta.
Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
0 0 voti
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest

2 Commenti
Meno recenti
Più recenti I più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Luca
Luca
Aprile 7, 2022 5:53 pm

Osservazioni giuste e pertinenti. Complimenti