Differenza tra cioccolato amaro e fondente

0
4854
Risposta breve

Il cioccolato fondente può essere di due tipi: fondente e fondente extra; il migliore è quello che contiene almeno il 70% di cacao.
Il cioccolato amaro (o da forno), è un tipo di cioccolato fondente che viene utilizzato in cottura ed è in genere di qualità inferiore rispetto agli altri tipi di cioccolato.

- Pubblicità -

Cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è uno degli alimenti più conosciuti e apprezzati. A seconda della percentuale di cacao che contiene, si distingue in: fondente, con almeno il 43% di cacao di media qualità; e fondente extra, con almeno il 45% di cacao di qualità superiore e non più del 55% di zucchero (ha quindi un sapore più amaro).
Maggiore è la concentrazione di cacao, più positivo è l’impatto sulle funzioni cognitive, sulla memoria, l’umore, il sistema immunitario.
Il cioccolato fondente migliore è quello che contiene almeno il 70% di cacao.
Vediamo nel dettaglio quali sono le proprietà benefiche del cioccolato fondente.

– Il cacao contenuto nel cioccolato fondente ha effetto cardioprotettivo e abbassa la pressione arteriosa.

– Stimola la produzione di serotonina e svolge, dunque, sul sistema nervoso un’azione eccitante ed antidepressiva naturale.

– Il consumo di cioccolato fondente sembra migliori l’ossigenazione dei tessuti, incrementando quindi l’apporto di sangue ai muscoli; è per questo molto apprezzato dagli sportivi.

– Ha effetti benefici sul sistema immunitario.

– Se introdotto nelle giuste quantità, il cioccolato non solo non fa ingrassare, ma pare sia un valido alleato nella perdita di peso, grazie alla presenza di fibre.

– I polifenoli presenti nel cacao sono in grado di rallentare la progressione di alcune patologie tumorali.

Cioccolato amaro

Il cioccolato amaro, detto anche cioccolato “da forno” o cioccolato da cucina, è un tipo di cioccolato fondente che viene preparato per essere utilizzato come ingrediente nella cottura di dolci, in forma di barrette o gocce; è detto “amaro” perché non contiene zucchero, o ne contiene in minime quantità. Il cioccolato amaro da forno può essere di qualità inferiore rispetto ad altri tipi di cioccolato.
È tipicamente preparato in varietà non zuccherate, agrodolci, semi-dolci e dolci, a seconda della quantità di zucchero aggiunto; il cioccolato da forno di produzione moderna è composto al 99% da liquore al cioccolato e la restante parte da burro di cacao.

Differenza tra cioccolato amaro e fondente

Il cioccolato fondente e il cioccolato amaro sono quindi entrambi tipi di cioccolato fondente. La differenza sta nella qualità e nella composizione.
Il cioccolato fondente si distingue in fondente, con almeno il 43% di cacao, e fondente extra, con almeno il 45% di cacao e non più del 55% di zucchero. Maggiore è la percentuale di cacao contenuta, maggiori sono i benefici. Il cioccolato amaro (o da forno), è un tipo di cioccolato fondente che viene utilizzato per la cottura, non contiene zucchero ed è in genere di qualità inferiore.

Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
0 0 voti
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti