Il cacao amaro fa ingrassare?

0
4687
Risposta breve

No, il cacao amaro non fa ingrassare, se inserito nelle giuste quantità (bastano 20 o 30 grammi al giorno) nella dieta. Utilizzato in modo corretto, può addirittura velocizzare il metabolismo. Si parla ovviamente esclusivamente di cacao amaro, che non contiene zuccheri.

- Pubblicità -

Cos’è il cacao

Il cacao è decisamente uno degli ingredienti preferiti in pasticceria, ricco di proprietà, versatile e goloso. Basti pensare che è il protagonista assoluto nella preparazione del cioccolato.
Ma il cacao amaro fa ingrassare?
Il cacao è un ottimo alimento: per ogni 100 grammi, abbiamo 3 gr di acqua, 37 gr di fibre e 19 gr circa di proteine. Il cacao è anche ricco di vitamine e sali minerali: gli importantissimi calcio, potassio e magnesio, e le vitamine E, K e quelle del gruppo B. 

Alcune tipologie di cacao contengono anche zuccheri, motivo per il quale, per le diete a basso impatto calorico, è sicuramente preferibile il cacao amaro. Un’altra componente cui bisogna prestare attenzione è la caffeina, presente in quantità relativamente abbondante – anche se in misura minore rispetto a tè e caffè. 

I benefici del cacao nella dieta 

Il cacao è un alimento altamente energetico ed è perfetto se si vuole combattere la stanchezza o se si pratica sport. È anche un antiossidante naturale: rallenta l’invecchiamento cellulare e protegge anche la salute del cuore, regolando la pressione sanguigna e riducendo il colesterolo.
Contiene persino una buona quantità di serotonina, che regola l’umore e aiuta a prevenire i sintomi depressivi.
Il cacao agisce in modo specifico anche sul metabolismo, influenzando il processo di accumulo o perdita di peso. Nello specifico, è in grado di velocizzarlo (e per questa ragione è un ottimo rimedio per l’intestino pigro).
Dunque, il cacao fa ingrassare o aiuta a dimagrire?

Il cacao amaro fa ingrassare?

No, il cacao amaro, se inserito nelle giuste quantità nella dieta, non fa ingrassare. Fai attenzione però: stiamo parlando esclusivamente di cacao amaro, che non contiene zuccheri. Il cacao zuccherato infatti potrebbe piuttosto favorire un aumento di peso, soprattutto se consumato in quantità massicce. 

Ma anche parlando di cacao amaro, quali sono le giuste dosi giornaliere?
Per trarre beneficio da tutte le sue preziose componenti, bastano 20 o 30 grammi di cacao amaro al giorno. Le calorie introdotte, se ci si basa su questa quantità, non andranno a favorire l’accumulo di peso; anzi, si potrà contare sull’effetto benefico del cacao sul metabolismo.

Altra conseguenza importantissima del cacao sulla dieta riguarda l’inibizione dell’appetito. Questa lo rende un perfetto sostituto di merende e spuntini e un prezioso alleato per placare il senso di fare fra un pasto e l’altro. 

Il cacao in cucina: due trucchi per dimagrire con il cacao

Il cacao è estremamente versatile in cucina. Se ne predilige l’uso per la preparazione di biscotti, torte, mousse e altri tipi di dolci, ma viene ampiamente utilizzato anche per la produzione di liquori, digestivi, o anche bevande aromatizzate – latte compreso. Esistono poi anche delle ricette di piatti salati a base di cacao: in Messico per esempio il cacao è ingrediente di un buon numero di salse che accompagnano le carni bianche e il pesce.
Quando però si sta seguendo una dieta ipocalorica, dolci e salse non possono comparire così spesso sulle nostre tavole.
Ecco di seguito due pratici suggerimenti per non rinunciare al cacao amaro nei periodi in cui scegli di evitare dolci e salse e per sfruttare al meglio tutte le sue proprietà benefiche al fine di facilitare il dimagrimento. 

1. Fare colazione con qualche pezzo di cioccolato fondente

Il cacao è in grado di velocizzare il metabolismo. Se, dunque, viene consumato a colazione, il cioccolato fondente può diventare un vero e proprio alimento bruciagrassi. Inoltre aiuterà a combattere la stanchezza grazie alla sua funzione energizzante e al suo contenuto equilibrato di caffeina.  

2. Utilizzare il cacao come bevanda spezzafame

Il cacao ha una preziosissima funzione di inibizione della fame. Questo lo rende ottimo per il consumo fra un pasto e l’altro per placare i morsi da stomaco vuoto.

Il mio consiglio è di utilizzarlo per preparare una bevanda aromatizzata a base di acqua calda e cacao. Basterà bollire un po’ d’acqua e aggiungerla a un cucchiaio di cacao in un bicchiere di medie dimensioni. E’ meglio non utilizzare zucchero o latte: il sapore sarà un po’ amarognolo, ma non cattivo, e la fame diminuirà in breve tempo. 

 

Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
5 1 vota
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti