Lecitina di soia: cos’è, a cosa serve, controindicazioni

0
149

Risposta breve
La lecitina di soia è una sostanza presente naturalmente in alcuni alimenti e viene utilizzata in cucina come emulsionante, ma anche come integratore alimentare per le sue proprietà ipocolesterolemizzanti, antiossidanti, bruciagrassi e riequilibranti delle funzionalità epatiche e del sistema nervoso. Se si vuole beneficiare delle sue molte proprietà la dose consigliata va dai 5 ai 10 grammi di lecitina al giorno, assumibile tramite integratori.

- Pubblicità -

Cos’è e a cosa serve la lecitina di soia

La lecitina di soia è una sostanza presente naturalmente in molti alimenti, come la soia, il mais e il tuorlo d’uovo. È un emulsionante, ovvero una sostanza che aiuta a mescolare insieme liquidi che normalmente non si mescolano facilmente, come l’olio e l’acqua.
La si può trovare in commercio sotto forma di polvere o di granuli.

Proprietà e benefici della lecitina di soia

La lecitina di soia viene spesso utilizzata come integratore alimentare per le sue presunte proprietà benefiche per la salute:

  • E’ una fonte di acidi grassi essenziali, importanti per il sistema nervoso e per riequilibrare le funzionalità epatiche.
  • Contiene colina, che aiuta ad accelerare il metabolismo e a bruciare grassi.
  • In associazione agli isoflavoni della soia aiuta a contrastare l’osteoporosi e i sintomi della menopausa.
  • Il suo contenuto di vitamina E vanta proprietà antiossidanti e aiuta a proteggere la salute e la bellezza di pelle, unghie e capelli, oltre a proteggere l’apparato cardiovascolare.
  • Alcuni studi effettuati su soggetti malati di Alzheimer hanno dimostrato che il consumo regolare di lecitina di soia potrebbe aiutare a migliorare le funzioni cognitive e la memoria.
  • Grazie alla presenza di omega 3 ed omega 6 è in grado di esercitare un’azione ipocolesterolemizzante: aiuta a ridurre i livelli di colesterolo totale nel sangue mantenendo inalterati i livelli di colesterolo buono. Per questo motivo la lecitina di soia aiuta a prevenire l’arteriosclerosi, una condizione in cui le arterie si induriscono e si restringono a causa dell’accumulo di placche di grasso.
    Tuttavia, anche se la lecitina di soia può aiutare a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue, non dovrebbe essere considerato un sostituto per una dieta sana e l’esercizio fisico, che sono i modi più efficaci per controllare i livelli di colesterolo.

Controindicazioni della lecitina di soia

Anche se la lecitina di soia è generalmente ritenuta sicura, se consumata in quantità eccessive si potrebbero sperimentare effetti collaterali come nausea, diarrea o mal di testa. Inoltre, la lecitina di soia può interagire con alcuni farmaci, quindi è importante parlare con il proprio medico prima di farne uso.
Non sono note controindicazioni per soggetti che soffrono di diabete e colesterolo. Tuttavia, come per qualsiasi integratore alimentare, è importante consultare il proprio medico o un professionista della salute prima di utilizzarla.

Quanta lecitina di soia assumere giornalmente

La lecitina di soia si può aggiungere alle minestre o allo yogurt poiché il suo sapore è neutro, e se si vuole beneficiare delle sue molte proprietà la dose consigliata va dai 5 ai 10 grammi di lecitina al giorno, assumibile tramite integratori.
È comunque sempre raccomandabile seguire le istruzioni del produttore e consultare il proprio medico o nutrizionista per determinare la dose appropriata.

Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
0 0 voti
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti