Si può mangiare la buccia del kiwi?

0
711
Risposta breve

Sì, la buccia del kiwi si può mangiare. E’ utile per la motilità intestinale, per diminuire la concentrazione di colesterolo nel sangue e per dare senso di sazietà aiutando, quindi, nelle diete per perdere peso. La buccia del kiwi ha, inoltre, proprietà lenitive, antinfiammatorie, antiossidanti e digestive.

- Pubblicità -

Il kiwi

Il kiwi è il frutto di una pianta originaria della Cina, dalla polpa di un vivido colore verde o giallo (nella varietà Gold).
Nonostante contenga zuccheri, come tutta la frutta, ha un basso indice glicemico e può quindi essere consumato anche da chi soffre di diabete, e pochissime calorie (circa 50 kcal ogni 100 grammi), che lo rendono adatto a chi segue una dieta ipocalorica.
Il kiwi non serve solo a rendere colorate le nostre macedonie, ma è una fonte di benefici per il nostro organismo:

  • è ricco di acqua e fibre, utili per la motilità intestinale e il benessere del colon;
  • contiene sali minerali (come calcio, fosforo, potassio e rame) che rinforzano le ossa, controllano la pressione sanguigna e partecipano alla formazione dell’emoglobina;
  • è ricchissimo di vitamina C (antiossidante, rinforza il sistema immunitario), E (riduce l’azione ossidativa dei radicali liberi), K (serve alla coagulazione sanguigna), B9 (contrasta l’affaticamento e serve alla crescita dei tessuti);
  • abbassa i livelli di colesterolo nel sangue;
  • contiene luteina (protegge la vista), quercetina (limita il rischio di malattie cardiache) e actinidina (utile per le funzioni digestive).

Si può mangiare la buccia del kiwi?

La buccia del kiwi è ricoperta da una fitta peluria che non la rende di certo invitante. Eppure, come spesso accade, anche nella buccia di questo frutto si concentrano la maggior parte delle sostanze benefiche, ovvero fibre, vitamine e pectina. Quest’ultima è utile per la motilità intestinale, per diminuire la concentrazione di colesterolo nel sangue e per dare senso di sazietà aiutando, quindi, nelle diete per perdere peso.
La buccia del kiwi ha, inoltre, proprietà lenitive, antinfiammatorie, antiossidanti e digestive.

Mangiare la buccia del kiwi è, quindi, non solo possibile ma consigliabile.
Nella varietà Gold, quella gialla, la peluria è meno fastidiosa e basta rimuovere le estremità del frutto, più legnose. In generale, per consumare il kiwi con tutta la buccia, è sufficiente lavarlo accuratamente sotto l’acqua strofinando con le dita in modo da rimuovere gran parte della peluria.
In alternativa, si possono frullare i kiwi con tutta la buccia insieme ad altra frutta. In questo modo avremo un frullato saporito, sano e ricco di vitamine.
Infine, un altro modo per consumare la buccia del kiwi è quello di utilizzarla per preparare una tisana digestiva facendo bollire la buccia in un pentolino colmo d’acqua. Questo è un ottimo rimedio contro la pancia gonfia e un aiuto per la digestione.

Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
0 0 voti
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti