Differenza fra farina 0 e farina 00

0
512
Risposta breve

I numeri con cui vengono classificate le farine si riferiscono al loro livello di raffinazione, quindi a quante volte è stata sottoposta la farina al procedimento di macinazione. La differenza fra la farina 0 e la farina 00, è che la seconda è più raffinata della prima. La farina 00 è più indicata nella preparazione dei dolci. La farina 0 viene invece utilizzata per preparare pane e pizze.

- Pubblicità -

Classificazione delle farine

La farina è il prodotto che si ricava dalla macinazione dei cereali e ne esistono differenti tipi. Questi sono distinguibili innanzitutto per la dimensione dei “granelli” e per i contenuti nutrizionali: amido, proteine, minerali e fibra alimentare.
I numeri con cui vengono classificate le farine si riferiscono al loro livello di raffinazione, quindi a quante volte è stata sottoposta al processo di macinazione.
Ma qual è la differenza fra farina 0 e farina 00?
Quella 00 è più raffinata di quella 0, che a sua volta è più raffinata di quello di tipo 1, e la tipo 1 è più raffinata della 2. La meno raffinata è la farina integrale, poiché contiene tutte le parti del chicco di grano.

Gli impasti con le diverse farine

L’impasto con farina 0 risulta più elastico e consistente rispetto a quello con altre farine, anche se richiede tempi maggiori per la lievitazione, e questo la rende ideale per gli impasti di pane e pizze.
In alcuni casi, però è necessario che la farina sia il più raffinata possibile, quindi si preferisce utilizzare la farina 00, ad esempio per preparare pasta fresca, dolci e besciamella, perché è più bianca e più fine.
Sotto il profilo nutrizionale sono superiori le farine tipo 1, tipo 2 e integrale.
Vediamo nel dettaglio la differenza fra farina 0 e farina 00.

Differenza fra farina 0 e farina 00

Farina 00: è la farina più raffinata fra tutte ed è più bianca e di grana più fine rispetto alle altre.
Il consumo di questa farina fa aumentare la glicemia. Inoltre, non contribuisce ad aumentare i livelli di energia dell’organismo, dato che proteine, vitamine, minerali e fibre sono in minima quantità.
Si usa per confezionare dolci e nella preparazione della pasta all’uovo, in quanto molto lavorabile, bianca e fine.

Farina 0: Contiene percentuali minime di crusca, molti amidi e un contenuto in sali minerali e proteine lievemente maggiore rispetto alla farina 00.
Questa farina è adatta alla panificazione, quindi alla preparazione di pane, pizze e calzoni: contiene più glutine rispetto alla 00 e ha una consistenza molto elastica.

Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
0 0 voti
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti