Cos’è il frico?

0
831
Risposta breve

Il frico è un piatto tipico friulano a base di formaggio stagionato o semi-stagionato (solitamente Montasio), cipolle e patate. La variante friabile si prepara friggendo solo il formaggio in olio bollente, mentre la variante morbida è simile ad una frittata a base di formaggio, patate e cipolle.

- Pubblicità -

Cos’è il frico?

Il frico è un piatto tipico della tradizione friulana a base di formaggio (Montasio stagionato da 6 a 12 mesi), cipolle e patate. Tradizionalmente veniva cotto sulla stufa a legna e serviva a recuperare i ritagli di formaggi avanzati.
Oggi il frico viene preparato in occasione delle festività e può essere servito come piatto unico, come antipasto o come secondo piatto.
Questo piatto saporito e semplice si può preparare in due versioni:

  • la variante friabile è sottile e croccante e si prepara friggendo solo il formaggio (solitamente Montasio) in olio bollente. Può essere consumato come snack o in accompagnamento a fondute di formaggi, piatti a base di funghi o polenta;
  • la versione morbida è simile ad una frittata preparata con patate, cipolle e Montasio stagionato o semi-stagionato, e si serve generalmente con la polenta.

Come si prepara il frico

Procedimento e dosi per 4 persone:

  • 500 g di patate
  • 200 g di cipolle
  • 500 g di Montasio stagionato o semi-stagionato
  • olio evo q.b.
  • sale e pepe q.b.

Sbucciare le cipolle e tagliarle a fette e pelare le patate e grattugiarle. Grattugiare anche il Montasio, privato della crosta, con una grattugia a fori grandi.
In mancanza del Montasio, si può utilizzare un altro formaggio stagionato o semi-stagionato.
Soffriggere in olio bollente le cipolle, mescolando bene perché non si attacchino, e aggiungere le patate, facendole cuocere insieme per 10 minuti. Aggiungere il formaggio grattugiato, mescolando per circa 20 minuti a fuoco medio per amalgamare tutti gli ingredienti mentre il formaggio si scioglie. Aggiungere sale e pepe.
A questo punto trasferire il tutto in una padella antiaderente già calda e unta con un filo d’olio d’oliva. Alzare la fiamma e compattare il frico come se fosse una grossa frittata. Girarlo in modo da ottenere una crosticina dorata su entrambi i lati.
Trasferire su un piatto da portata ed eliminare l’unto in eccesso con della carta da cucina.

Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
0 0 voti
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti