Marmellata troppo dolce: come rimediare

0
164
Risposta breve

Una marmellata troppo dolce si recupera aggiungendo del succo di limone poco per volta ed assaggiando. Oppure si può utilizzare per decorare o farcire dolci non zuccherati.

- Pubblicità -

La marmellata fatta in casa

La marmellata è una preparazione casalinga amata da grandi e piccini, perfetta per accompagnare la nostra colazione o la merenda, ma anche per aggiungere una nota di dolcezza a taglieri di salumi e formaggi.
Preparare marmellate e confetture in casa è semplice. Basta seguire le giuste accortezze e dosare correttamente frutta, zucchero, succo di limone e, se necessario, aggiungere delle mele a spicchi con tutta la buccia o della pectina in polvere per facilitare la gelificazione.

Non ci sono limiti al tipo di frutta da scegliere, basta ricordare che la frutta più acerba è quella più ricca di pectina e che alcune varietà di frutta contengono comunque meno pectina al loro interno, per cui sarà necessario aggiungere quella in polvere. Inoltre, alcuni frutti sono più zuccherini di altri, e per questo motivo la quantità di zucchero da aggiungere potrebbe variare.
L’importante è che la frutta non sia mai in percentuale inferiore al 35%. Quando questa percentuale supera il 45% si parla di “confettura extra”.

Marmellata troppo dolce: come rimediare

La ricetta classica della marmellata fatta in casa prevede che le percentuali di frutta e zucchero siano uguali: 50% di frutta e 50% di zucchero.
Se si desidera una marmellata o una confettura meno dolce, basta diminuire la quantità di zucchero da aggiungere. In ogni caso, nel dubbio, è sempre meglio utilizzare una quantità inferiore di zucchero e assaggiare la marmellata durante la cottura, in modo da aggiungere lo zucchero se necessario.

Nonostante questa accortezza, la marmellata potrebbe comunque risultare troppo dolce, soprattutto se la varietà di frutta scelta è molto zuccherina (come i fichi).
Come rimediare?
Basta correggerla aggiungendo del succo di limone. Anche in questo caso, è bene aggiungere il succo di limone poco per volta ed assaggiare, in modo da non rendere la marmellata troppo acida. Ad aggiungere si è sempre in tempo!

In alternativa, una marmellata troppo dolce può essere recuperata utilizzandola come farcitura di biscotti secchi non zuccherati o di un ciambellone o di una crostata di frolla poco zuccherata. Volendo, può pure essere mescolata con della ricotta non zuccherata e utilizzata per farcire un rotolo di pasta biscotto.

Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
0 0 voti
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti