Marmellata di limoni troppo amara: rimedi

0
4375
Risposta breve

Se la marmellata di limoni è troppo amara i rimedi possono essere diversi. Innanzitutto controllare di non aver lasciato inavvertitamente i semi o la parte bianca della scorza. I limoni possono essere ammollati e sbollentati prima di preparare la marmellata per togliere gran parte dell’amaro. Aggiungere spezie dolci come la vaniglia può essere un ottimo metodo per non dover utilizzare troppo zucchero. Infine, non prolungare mai troppo la cottura, o lo zucchero caramellizza, rendendo amara la marmellata.

- Pubblicità -

Marmellata di limoni troppo amara: rimedi

La marmellata di limoni è molto amata per il contrasto fra sapori dolci e aspri, e il segreto del suo gusto inconfondibile è proprio in questo equilibrio.
Se le note amarognole prevalgono troppo sulle altre, però, c’è qualcosa che non va.
Vediamo quali sono i motivi per cui la marmellata di limoni è troppo amara e come rimediare.

Limoni ben maturi

Se i limoni sono acerbi, nonostante siano agrumi che di per sé non diventano mai dolci, logicamente rilasceranno più sentori amari. Meglio scegliere limoni ben maturi per la nostra marmellata fatta in casa.

Togliere i semi

I semi non possono essere dimenticati quando si prepara la marmellata e vanno necessariamente eliminati, perché molto amari.

Togliere la parte bianca della scorza

La parte bianca che si trova all’interno della scorza dei limoni (ma di tutti gli agrumi in genere) è molto amara e deve essere eliminata il più possibile con un coltellino affilato.

Ammollare i limoni

Praticare dei forellini sulla superficie dei limoni 24 ore prima di preparare la marmellata serve a far fuoriuscire gli oli essenziali responsabili del sapore amaro. Successivamente, farli bollire per circa 40 minuti.
Infine, scolarli e ricoprirli con acqua fredda, in cui devono rimanere per 12-24 ore, cambiando l’acqua almeno un paio di volte.

Sbollentare le fette di limone

Sbollentare le fette di limone prima di preparare la marmellata è un ottimo modo per eliminare buona parte del sapore amarognolo.
Dopo averle scolate, rimetterle in pentola con lo zucchero e lasciarle cuocere per circa un’ora.

Utilizzare le spezie

Per mascherare il sapore amaro o troppo aspro non bisogna necessariamente eccedere con lo zucchero. Basta aggiungere mezzo baccello di vaniglia a metà cottura per ottenere una marmellata profumatissima e dolce.

Non prolungare eccessivamente la cottura

Non bisogna aspettare che la marmellata rassodi in pentola, perché in cottura è sempre liquida e si rischia di farla cuocere troppo. Con una cottura eccessiva gli zuccheri caramellizzano, rendendo più amara la marmellata.
Come capire quando è pronta? Basta fare una prova e versarne una piccola quantità su un piatto e inclinarlo: se, raffreddandosi, solidifica, è pronta. Se, viceversa, cola lungo il piatto, si deve continuare la cottura e ripetere la prova successivamente.

Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
3.5 2 voti
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti