Come addensare la marmellata per la crostata

0
223
Risposta breve

La marmellata per la crostata si fa addensare innanzitutto scegliendo frutta né troppo matura né troppo acerba, da lasciar cuocere con la buccia, ricchissima di pectina. Se la frutta scelta non contiene molta pectina, si può aggiungere quella in polvere, che farà addensare rapidamente la marmellata. Se dovesse essere comunque troppo liquida, si può far cuocere una seconda volta in una padella bassa e larga per aumentare la superficie di evaporazione, oppure setacciare con un colino per eliminare i liquidi in eccesso.

Come addensare la marmellata per la crostata

La crostata è il dolce tipico della nonna, composto da frolla friabile e marmellata. Purtroppo, quando si prepara la marmellata in casa, il risultato non è sempre ottimale.
Uno dei rischi è che risulti troppo liquida. Perché possa essere stesa sulla frolla e non colare in cottura rendendo molle la crostata deve, infatti, avere la giusta consistenza.
Vediamo quindi come addensare la marmellata per la crostata:

- Pubblicità -

la frutta: la scelta della frutta da utilizzare è importante perché non deve essere né troppo matura, perché conterrebbe poca pectina (il gelificante naturale contenuto soprattutto nella buccia della frutta e nella frutta poco matura) né troppo acerba, perché la marmellata che se ne otterrebbe sarebbe poco gustosa.
Inoltre, alcune varietà di frutta sono naturalmente più ricche di pectina rispetto ad altri: agrumi, mele e mele cotogne. Per far addensare la marmellata è sufficiente aggiungere alla frutta scelta, frutti che contengono molta pectina (come appunto le mele cotogne, le mele o le bucce di agrumi) con tutta la buccia, privati solo dei semi.

La pectina in polvere: se il tipo di frutta scelto non è abbastanza ricco di pectina o si devono preparare grandi quantità di marmellata, si può aggiungere della pectina in polvere, seguendo per la quantità le indicazioni sulla confezione. Ne basta pochissima, e la marmellata si addensa rapidamente.

Il recipiente giusto: per far addensare con più facilità la marmellata basta utilizzare, al posto della pentola, una padella larga. In questo modo, si aumenta la superficie di evaporazione. Se la marmellata dovesse essere troppo liquida, quindi, basterà farla cuocere nuovamente in una padella larga e bassa.

Setacciare: infine, se la marmellata dovesse risultare troppo liquida, basterà setacciarla con un colino. In questo modo si elimina la parte liquida in eccesso e si ottiene una marmellata più densa e perfetta per la crostata.

Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
0 0 voti
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti