I cereali alzano la glicemia?

0
1416
Risposta breve

I cereali raffinati (farina bianca, riso brillato), durante la raffinazione, perdono buona parte delle sostanze benefiche, oltre ad essere spesso addizionati di sale e zucchero. I cereali integrali (grano saraceno, farro, miglio, segale, orzo, quinoa, amaranto, kamut), invece, oltre ad essere maggiormente ricchi di fibre e nutrienti, possono contribuire a ridurre il rischio di diabete di tipo 2 e di malattie cardiovascolari. Quindi è meglio prediligere i cereali integrali, che non solo fanno bene per le loro molte proprietà, ma non alzano la glicemia e sono un valido aiuto per far sì che si abbassi.

- Pubblicità -

 

Cos’è la glicemia

La glicemia è la concentrazione di glucosio nel sangue. Valore che non deve essere mai sottovalutato perché, quando troppo alto (oltre i 126 mg/dl si parla di glicemia alta), potrebbe essere causa di importanti problemi per la nostra salute e, nei casi più gravi, provocare il diabete.
Per tenere sotto controllo questo valore basta fare attenzione alla dieta, soprattutto nei casi di predisposizione al diabete o se la malattia è in corso. Alcuni alimenti ci sono particolarmente amici per abbassare la glicemia, vediamo quali.

I cereali alzano la glicemia?

Alcuni cibi non solo non alzano la glicemia ma ci aiutano ad abbassarla grazie alle loro proprietà ipoglicemizzanti, nonché antiossidanti.
Fra questi troviamo i cereali integrali. Bisogna innanzitutto fare una distinzione fra cereali raffinati e cereali integrali.

Il chicco è formato da tre parti: la crusca (esterna), il germe (interno) e l’endosperma. Con la raffinazione viene eliminata la crusca, ricca di fibre e vitamine del gruppo B.
I cereali raffinati (farina bianca, riso brillato), durante la raffinazione, perdono quindi buona parte delle sostanze benefiche, oltre ad essere spesso addizionati di sale e zucchero.
I cereali integrali, invece, oltre ad essere maggiormente ricchi di fibre e nutrienti, possono contribuire a ridurre il rischio di diabete di tipo 2 e di malattie cardiovascolari.

Quindi, non tutti i cereali fanno bene ed è meglio prediligere i cereali integrali, che non solo fanno bene per le loro molte proprietà, ma non alzano la glicemia e sono un valido aiuto per far sì che si abbassi.
Fanno parte dei cereali integrali il grano saraceno, il farro, il miglio, le segale, l’orzo, la quinoa, l’amaranto, il kamut.
Oltre ai cereali integrali, altri cibi fanno abbassare la glicemia e sono:

  • alimenti ricchi di Omega 3 (pesce azzurro, avocado, olio extravergine d’oliva, olio di lino e di soia);
  • alimenti che contengono vitamina C (agrumi, mango, prezzemolo, cicoria);
  • cibi che contengono vitamina E (semi di lino e di chia);
  • cibi ricchi di flavonoidi (frutti rossi e blu come mirtilli e ciliegie);
  • aglio e cipolla;
  • cacao;
  • zenzero;
  • spezie (cannella, coriandolo, curry, curcuma, semi di cumino, senape);
  • proteine (petto di pollo, uova, fiocchi di latte);
  • alcuni legumi (lenticchie e piselli);
  • frutta secca (come mandorle e noci);
  • ortaggi (asparagi, broccoli, finocchi, lattuga, radicchio e zucchine).
Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
4 1 vota
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti