Si può mangiare la buccia delle patate?

0
3758
Risposta breve

Sì, naturalmente previa cottura delle patate, ma solo quando sono di stagione o comunque entro 5 mesi dalla raccolta, o derivanti da agricoltura biologica (che contengono il 30% di solanina in meno) e sempre tenute al riparo da fonti di luce e umidità. In quelle già germogliate o verdi la buccia deve essere eliminata.

- Pubblicità -

Cosa contiene la buccia delle patate?

Le patate sono buone, versatili e perfette per moltissime ricette. Favoriscono il buon funzionamento del sistema cardiocircolatorio, svolgono un’azione depurativa e antipertensiva e contrastano l’azione dannosa dei radicali liberi grazie alla presenza di antiossidanti.

La patata contiene fibre, zuccheri, sali minerali (come calcio, fosforo, ferro, magnesio, rame, zinco e soprattutto potassio) e vitamine.
Molti di questi nutrienti si trovano in maggior concentrazione nella buccia, ma non sempre è consigliato mangiarla.

Le patate contengono, infatti, la solanina, un alcaloide presente soprattutto nella buccia e che generalmente non è nocivo per l’organismo. Questa sostanza, che serve alle patate per difendersi da parassiti e insetti, è però presente in maggior quantità nelle patate la cui buccia è verde (perché sono state esposte alla luce del sole e producono clorofilla), in quelle vecchie e germogliate o non ancora mature.

Si può mangiare la buccia delle patate?

La domanda che ci poniamo è quindi se si possa mangiare la buccia delle patate.
La risposta è sì, naturalmente previa cottura delle patate, ma solo quando sono di stagione o comunque entro 5 mesi dalla raccolta, o derivanti da agricoltura biologica (che contengono il 30% di solanina in meno) e sempre tenute al riparo da fonti di luce e umidità.
Nei casi sopracitati la concentrazione di solanina rende la buccia molto tossica per il nostro organismo. Se consumata in grande quantità, può causare nausea, vomito, diarrea e mal di stomaco.
Non è sufficiente neppure cuocere le patate, poiché la solanina è termostabile e l’unico modo per non ingerirla è eliminare le parti verdi o germogliate della buccia. Quando le patate sono del tutto germogliate, meglio non consumarle.

Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
0 0 voti
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti