Quanta farina per 1 kg di gnocchi di patate

0
1280
Risposta breve

E’ bene non aggiungere troppa farina alle patate schiacciate, in modo che gli gnocchi mantengano il giusto grado di umidità e non risultino gommosi. Generalmente, per 1 kg di patate bastano 300 g di farina.

- Pubblicità -

Gli gnocchi di patate

Gli gnocchi di patate sono uno dei primi piatti tipici della cucina italiana. Possono essere conditi in molti modi: con semplice salsa di pomodoro, col pesto, ai formaggi, gratinati, fino ad arrivare ai tanto amati gnocchi alla Sorrentina (con pomodoro e mozzarella).
Generalmente, per preparare gli gnocchi di patate si utilizzano le patate a pasta bianca, più farinose. Per ottenere un bel tocco di colore, invece, si può aggiungere la zucca alle patate oppure si possono usare le patate viola.

Quanta farina per 1 kg di gnocchi di patate

Amati da tutti, gli gnocchi di patate sono anche semplici da preparare, basta seguire qualche accorgimento per ottenere la giusta consistenza.
Uno di questi, è quello di non aggiungere troppa farina alle patate schiacciate, in modo che gli gnocchi mantengano il giusto grado di umidità e non risultino gommosi.

Dosi e procedimento per 4 persone

  • 1 kg di patate a pasta bianca
  • 300 g di farina
  • 1 uovo
  • sale q.b.

Laviamo le patate sotto l’acqua corrente e poi mettiamole a lessare in acqua bollente finché non saranno morbide. Scoliamole, lasciamole intiepidire leggermente, poi sbucciamole e passiamole allo schiacciapatate. A questo punto possiamo unire alla purea di patate la farina, il sale e l’uovo, e mescoliamo il tutto. Lavoriamo l’impasto con le mani fino ad ottenere una consistenza compatta ma morbida.
Dividiamo l’impasto in circa 4 porzioni e lavoriamole con le mani fino ad ottenere dei bastoncini dello spessore di circa un dito. Tagliamoli a pezzetti lunghi circa due centimetri e continuiamo finché non avremo finito tutto l’impasto. Ora arrotoliamoli sul palmo della mano e passiamoli uno per uno sul rigagnocchi (ma vanno bene anche i rebbi di una forchetta).
Gli gnocchi andranno trasferiti su un recipiente infarinato facendo attenzione a non sovrapporli per non rovinarne la forma.
A questo punto i nostri gnocchi di patate sono pronti e possono essere cucinati come preferiamo.
Se non intendiamo cucinare gli gnocchi subito, possiamo anche congelarli. Al momento di prepararli, basterà tuffarli in una pentola colma di acqua bollente ancora congelati.

Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
0 0 voti
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti