Parmigiano diventato duro: cosa fare?

0
5182
Risposta breve

Il Parmigiano duro può essere ammorbidito avvolgendolo in un tovagliolo bagnato e poi nell’alluminio per un giorno, oppure lasciandolo in ammollo nel latte per una notte. Può, in ogni caso, essere utilizzato in cottura nella preparazione di molti piatti come soufflé, torte salate, gateau di patate, purè e fondute. La stessa crosta del Parmigiano è ottima se aggiunta a minestroni e zuppe; può, inoltre, essere fritta, grigliata o cotta nel microonde.

- Pubblicità -

Parmigiano diventato duro: cosa fare?

Il Parmigiano, se lasciato stagionare troppo o lasciato esposto all’aria, diventa duro.
Cosa fare per ammorbidirlo o utilizzarlo comunque in cucina?
Un rimedio per recuperare un pezzo di Parmigiano duro è avvolgerlo in un tovagliolo umido e poi nella carta argentata per un giorno.
Un altro metodo per ammorbidire il Parmigiano è lasciarlo in ammollo nel latte per una notte.
Il Parmigiano indurito può, inoltre, essere utilizzato tagliato a pezzetti in moltissime preparazioni: fondute, soufflé, torte salate, gateau di patate, purè.

La crosta del Parmigiano

Sebbene la crosta del formaggio sia troppo dura per essere consumata, è possibile cuocerla e usarla per insaporire zuppe e minestre.
Per prima cosa va eliminato lo strato esterno grattugiandolo o raschiandolo via con un coltello, dopo di che può essere utilizzata per insaporire i nostri piatti.
Ecco alcuni modi per riutilizzare le croste del parmigiano:

Croste di Parmigiano nel minestrone: il modo più classico per riutilizzare le croste di Parmigiano è tagliarle a cubetti e aggiungerle nella preparazione di zuppe, brodi e minestre. Con il calore, il formaggio si ammorbidisce e rilascia il suo sapore.

Croste di Parmigiano nella pasta: basta farle ammorbidire lasciandole in ammollo nel latte per un paio d’ore, e aggiungerle a pezzetti nella pasta coi legumi o nella pasta e patate.

Croste di Parmigiano fritte: friggere è il modo più semplice per rendere più buono un alimento. Le croste di Parmigiano, tagliate a cubetti o listarelle, possono essere fritte in olio extravergine di oliva bollente; non appena inizieranno a gonfiarsi, saranno pronte da servire. Meglio gustarle ancora calde come snack o per un aperitivo.

Croste di Parmigiano alla piastra o alla griglia: dopo averle cotte sulla griglia o sul barbecue vanno servite immediatamente, magari come accompagnamento di salumi.

Croste di Parmigiano al microonde: per questo tipo di cottura, le croste di Parmigiano vanno tagliate a pezzetti, messe nel microonde alla massima potenza e lasciate cuocere per circa 2 minuti, finché si iniziano a formare delle bolle.

Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
4 1 vota
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti