Cosa si può usare al posto del lievito per dolci?

0
1158
Risposta breve

Il lievito per dolci chimico si può sostituire con l’ammoniaca per dolci, oppure mescolando una parte basica (il bicarbonato di sodio) con una parte acida (succo di limone, aceto o yogurt). In alternativa, si possono utilizzare gli albumi montati a neve ferma oppure il cremor tartaro (da mescolare al bicarbonato di sodio).

- Pubblicità -

Cosa si può usare al posto del lievito per dolci?

Il lievito per dolci è una polvere lievitante costituita da un elemento basico (bicarbonato di sodio), uno acido (acido tartarico) e generalmente un amido (fecola di patate o amido di mais). Col calore della cottura produce anidride carbonica, e questo fa crescere il volume dell’impasto.
Talvolta non è possibile utilizzare il lievito per dolci chimico a causa di intolleranze, oppure ne siamo a corto e non abbiamo il tempo di comprarlo.
Cosa si può usare al posto del lievito?

I modi per sostituire il lievito per dolci sono diversi. Vediamo nel dettaglio come è possibile sostituire una bustina da 16 g di lievito chimico.

Ammoniaca per dolci

Si può sostituire il lievito per dolci con 5 g (corrispondono ad 1 cucchiaino) di ammoniaca per dolci. L’ammoniaca che si aggiunge all’impasto del dolce è insapore, e l’odore forte che si avverte in cottura poi sparisce.
Con l’ammoniaca le torte non risultano alte, ma il suo potere lievitante è sufficiente per una buona riuscita del dolce.

Bicarbonato di sodio e succo di limone o aceto

Per sostituire il lievito, mescolare in una ciotolina 6 g di bicarbonato di sodio (la parte basica) e 35 ml di succo di limone o aceto (la parte acida). L’aceto può essere di vino o di mele. Non appena smetterà di produrre bollicine, si potrà aggiungere all’impasto.

Bicarbonato di sodio e yogurt bianco

Amalgamare in una ciotolina 6 g di bicarbonato e 60 g di yogurt bianco. Mescolare per alcuni secondi ed aggiungere all’impasto del dolce poco prima di infornare.

Bicarbonato di sodio e albumi montati

Alcuni dolci dalla struttura soffice e leggera non contengono lievito. Uno di questi è il Pan di Spagna, che deve il suo impasto morbido e arioso alla presenza degli albumi montati a neve ferma.
Nel caso in cui si voglia, però, preparare una torta dalla struttura più compatta e pesante, montare gli albumi non è sufficiente a sostenere il dolce.
Bisogna in questo caso setacciare 6 g di bicarbonato di sodio insieme alla farina, e poi aggiungere 4 albumi montati a neve al composto, facendo attenzione a mescolare dall’alto verso il basso in modo da non smontarli.

Bicarbonato di sodio e cremor tartaro

Un’alternativa è preparare il lievito per dolci usando bicarbonato di sodio e cremor tartaro (un sale acido che si estrae dall’uva e dal tamarindo con proprietà lievitanti quando viene a contatto col bicarbonato e con l’acqua). Questo lievito casalingo è eccezionale per ottenere preparazioni, sia dolci che salate, soffici, alte e digeribili.
Per sostituire una bustina da 16 g di lievito per dolci, bastano 8 g di cremor tartaro e 5 g di bicarbonato di sodio.

Bicarbonato di sodio, cremor tartaro e amido di mais

Il baking powder è un tipo di lievito casalingo che si usa negli Stati Uniti ed è costituito da cremor tartaro, bicarbonato di sodio e amido di mais (o fecola di patate).
Per prepararlo occorrono 50 g di cremor tartaro, 30 g di bicarbonato di sodio e 20 g di amido di mais.
Ne bastano 16 g per sostituire una bustina di lievito chimico, e quello che avanza si conserva in un barattolo a chiusura ermetica fino a 6 mesi.

Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
0 0 voti
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti