Parmigiano scongelato: quanto dura?

0
6330
Risposta breve

La durata di conservazione del Parmigiano grattugiato una volta scongelato varia a seconda della stagionatura. Per un Parmigiano giovane (stagionato 13-15 mesi), la durata è di circa 15 giorni; un Parmigiano stagionato 24 mesi o più, si conserva anche per 1 mese.

- Pubblicità -

Conservare il Parmigiano

Il Parmigiano Reggiano è un formaggio a pasta dura DOP prodotto esclusivamente con latte vaccino crudo, senza additivi né conservanti.
Poiché contiene un basso contenuto d’acqua, può essere conservato anche per lunghi periodi. Il tempo di conservazione, naturalmente, dipende dal confezionamento e dall’ambiente.
Il Parmigiano, per brevi periodi di tempo, può essere conservato a temperatura ambiente senza che subisca danni.
Conservare correttamente il Parmigiano garantisce il mantenimento di tutte le sue caratteristiche organolettiche. Vediamo come può essere conservato:

In frigorifero: già grattugiato, si mantiene in frigo ad una temperatura fra i 4° e gli 8°C per circa due giorni. Mantiene inalterate le sue caratteristiche organolettiche se conservato ad un livello di umidità ottimale e lontano da altri cibi: la parte grassa del formaggio tende ad assorbire gli altri odori presenti nel frigorifero. Per questo motivo, è consigliato l’utilizzo di contenitori in vetro o in plastica.

In cantina: le forme intere di Parmigiano vanno conservate in cantina ad una temperatura fra gli 8° e i 10°C, avvolte in panni puliti o fogli di carta alimentare.

Sottovuoto: può essere conservato, in confezione integra, in frigorifero ad una temperatura fra i 4° e gli 8 °C per diversi mesi.

Nel congelatore: il Parmigiano, come tutti i formaggi stagionati e semi-stagionati, può essere congelato. Dopo lo scongelamento, però, la struttura della pasta del Parmigiano potrebbe vedere alterate, in modo più o meno marcato, le sue caratteristiche organolettiche.
E’, quindi, consigliabile congelarlo già grattugiato o tagliato a pezzetti; questo perché il Parmigiano, una volta scongelato, tende ad inumidirsi e diventare morbido, e grattugiarlo diventa più complicato. Il sapore rimane tuttavia inalterato.
Per congelare il Parmigiano o Grana in pezzi, è consigliabile avvolgerlo in una pellicola per alimenti e poi riporlo in freezer, o metterlo sottovuoto prima di congelarlo.

Parmigiano scongelato: quanto dura?

Lo scongelamento deve innanzitutto avvenire in modo graduale, quindi è preferibile passare il Parmigiano dal freezer al frigorifero per qualche ora in modo da non alterarne le caratteristiche organolettiche.
Dopo lo scongelamento, però, la struttura potrebbe variare, quindi è meglio congelarlo già grattugiato; il Parmigiano grattugiato contiene pochissima acqua e, scongelandosi, sarà già pronto all’uso.
Quanto dura il Parmigiano una volta scongelato?
La durata di conservazione del Parmigiano grattugiato varia a seconda della stagionatura.
Se parliamo di un Parmigiano giovane (stagionato 13-15 mesi), e quindi piuttosto umido, la durata è di circa 15 giorni.
Se, invece, si tratta di una stagionatura di 24 mesi o più, si conserva anche per 1 mese.
Una volta scongelato, il Parmigiano non può essere ricongelato.

Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
1 1 vota
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti