Il pesce surgelato fa male?

0
213
Risposta breve

No, la surgelazione non danneggia i valori nutrizionali e il pesce surgelato non fa male. E’, anzi, spesso più sicuro e controllato rispetto a quello fresco.

- Pubblicità -

Gli alimenti surgelati

I surgelati sono una garanzia quando si ha poco tempo per fare la spesa. Basta aprire il freezer e scegliere. Nonostante la loro larghissima diffusione, tuttavia, ancora c’è qualche dubbio riguardo alla loro salubrità.
I surgelati fanno male o il loro consumo è sicuro?
La surgelazione è, a tutti gli effetti, il metodo più sicuro per conservare gli alimenti. Lascia, infatti, inalterati i valori nutrizionali e blocca il proliferare di batteri e microorganismi, facendo arrivare alle nostre tavole i cibi senza alcun rischio di deterioramento.

Come funziona la surgelazione? Per surgelare, la temperatura si abbatte in tempi rapidissimi per portare l’alimento a -18°C. Quando l’acqua nei tessuti si raffredda in tempi così brevi, non si formano cristalli di grandi dimensioni, ma microcristalli che non rompono i tessuti, lasciandoli più teneri.

Scegliere di consumare surgelati non è, quindi, solo intelligente, perché si hanno sempre a disposizione alimenti come freschi, ma è anche pratico. Non è, infatti, necessario scongelare i surgelati per prepararli, basta metterli direttamente in forno o in padella appena tirati fuori dal freezer.
Naturalmente, una volta scongelati, i surgelati non possono essere rimessi nuovamente in freezer, ma devono essere consumati entro 24 ore.

Il pesce surgelato fa male?

Il pesce viene pulito e surgelato non appena pescato, mentre è ancora sui pescherecci. Pesci come merluzzo, spigola, branzino e orata, dalle carni più magre, si conservano più a lungo, mentre pesci più grassi come sgombro e salmone devono essere consumati entro pochi mesi.
Tutti i surgelati per legge devono avere una confezione che riporta tutte le informazioni e non possono essere venduti sfusi. Questo li rende prodotti sicuri e più controllati del prodotto fresco.
Inoltre, la catena del freddo, purché mantenuta a -18°C, conserva il pesce in modo ottimale senza bisogno di addizionare conservanti.
Questo garantisce che il pesce surgelato conservi intatte le sue proprietà nutritive. Il pesce non subisce una perdita di nutrienti, e macronutrienti (proteine, grassi e carboidrati) e micronutrienti (vitamine e sali minerali) rimangono inalterati.
In definitiva, la surgelazione non danneggia i valori nutrizionali e il pesce surgelato non fa male. E’, anzi, spesso più sicuro e controllato rispetto a quello fresco.

Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
0 0 voti
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti