Come scongelare il pesce velocemente

0
123
Risposta breve

Il modo più sicuro per scongelare il pesce è quello di trasferirlo dal congelatore al frigorifero per alcune ore. Se il tempo a disposizione è poco, lo si può sigillare dentro ad un sacchetto per alimenti e immergerlo dentro ad un recipiente colmo di acqua fredda fino a scongelamento ultimato, o utilizzare la funzione defrost del microonde.

Come scongelare il pesce velocemente

Avere il pesce come fresco sempre a disposizione sarebbe sempre l’ideale. Ma, poiché non tutte le varietà di pesce sono disponibili tutto l’anno, la soluzione è acquistarne in quantità da conservare nel freezer.
Scongelare il pesce nel modo corretto è indispensabile tanto quanto congelarlo nel modo giusto, ed è fondamentale per evitare contaminazioni batteriche.
La prima regola è: mai scongelare un alimento a temperatura ambiente. Questo perché il rischio che i batteri prolifichino e che il cibo si guasti e provochi intossicazioni alimentari è dietro l’angolo.
Secondariamente, mai ricongelare un alimento scongelato. Una volta scongelato, deve essere cucinato immediatamente o nel giro di un paio di giorni.

- Pubblicità -

Il modo più sicuro per scongelare il pesce è quello di trasferirlo dal congelatore al frigorifero per alcune ore. In questo modo si è certi di mantenere inalterate tutte le caratteristiche organolettiche del pesce, scongiurando le contaminazioni batteriche e assicurando uno scongelamento graduale.

Se il tempo è poco oppure bisogna improvvisare una cena per ospiti inattesi, un metodo più veloce per scongelare il pesce è quello di riporlo dentro ad un sacchetto per alimenti e sigillarlo avendo cura di far fuoriuscire tutta l’aria. In questo modo i liquidi del pesce rimangono trattenuti dalla polpa e il pesce sarà più tenero anche dopo la cottura.
Deve essere poi immerso in un recipiente colmo di acqua fredda o a temperatura ambiente (l’acqua non deve essere mai calda, o si favorirebbe la proliferazione dei batteri) o posto sotto un getto di acqua corrente.
L’acqua del recipiente deve essere cambiata ogni 20-30 minuti, fino a scongelamento ultimato, e il pesce deve essere cucinato immediatamente.

L’alternativa più sbrigativa è utilizzare il microonde con la funzione defrost. Il pesce deve essere controllato ogni 60 secondi per evitare che inizi a cuocersi. Eliminare l’acqua che man mano si va depositando nel piatto. Cucinarlo subito una volta scongelato.

Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
0 0 voti
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti