Come pulire il forno ventilato

0
976
Risposta breve

Per pulire il forno ventilato sono indicati i prodotti liquidi in spray o gli sgrassanti in crema, da utilizzare con un panno umido o una spazzola bagnata. Alcuni efficaci metodi di pulizia naturali sono limone, bicarbonato e aceto.

- Pubblicità -

Come pulire il forno ventilato

Il forno è diventato uno degli elettrodomestici da cucina più popolari poiché aiuta a cucinare e riscaldare tutto rapidamente e in modo sano.
Curare l’igiene degli apparati e degli utensili che si usano per cucinare è fondamentale per garantire la salubrità degli alimenti e scongiurare i cattivi odori.
Il bicarbonato può essere utile, ma ci sono altri metodi del tutto naturali che posso far tornare a brillare il nostro forno.
Vediamo come pulire il forno ventilato.

Metodi di pulizia naturali

Limone: è utilissimo contro le incrostazioni particolarmente ostinate. Accendere il forno a temperatura media per circa mezz’ora; con un panno imbevuto di acqua calda e succo di limone si potrà scrostare facilmente l’elettrodomestico.

Aceto: ha proprietà molto simili al limone e non rovina le superfici; un bicchiere di aceto in acqua calda o una soluzione di sale grosso e aceto possono fare miracoli per scrostare il forno. Alla fine sciacquare tutto con un panno morbido.

Bicarbonato: mescolare in una ciotola 3 cucchiai di bicarbonato di sodio, un cucchiaino di sale e un bicchiere d’acqua; questa pasta va applicata su tutte le pareti del forno, lasciando agire il composto per una notte, e poi rimuovere tutto con una spazzola. L’aceto in combinazione col bicarbonato produce una schiuma che permette di rimuovere anche il grasso più resistente.

Prodotti specifici per la pulizia

Oltre ai metodi naturali, esistono ovviamente molti prodotti in commercio per pulire il forno. I più raccomandati sono quelli liquidi in spray e gli sgrassanti in crema.
Acceso pochi minuti prima, si facilita la pulizia perché col calore le incrostazioni si ammorbidiscono ed è più facile rimuoverle. Prima di iniziare a pulire qualsiasi elettrodomestico, bisogna però ricordare di spegnerlo e scollegarlo dalla rete elettrica.

È importante raschiare le griglie con una spugna metallica o una spazzola, per eliminare ogni incrostazione. Non bisogna invece mai utilizzare strumenti affilati come coltelli o spatole di acciaio perché graffiano le superfici.
Per il vetro, è possibile utilizzare una soluzione composta da acqua calda e aceto di vino bianco. Una volta applicato, lasciare agire la miscela per alcuni minuti e risciacquare con acqua calda. Per finire, ripassare l’intera superficie del vetro con un panno inumidito solo con acqua.

Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
0 0 voti
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti