Quante noci o mandorle al giorno per abbassare il colesterolo

0
257
Risposta breve

La quantità consigliata di mandorle è di circa 30 grammi al giorno, che corrispondono approssimativamente a 25 mandorle. Per beneficiare delle proprietà ipocolesterolemizzanti e antiossidanti delle noci bisogna consumarne circa 30 grammi al giorno, cioè circa 6-8 noci.

- Pubblicità -

Quale dieta per il colesterolo alto

Il colesterolo è un lipide presente nel nostro sangue che viene per lo più prodotto dall’organismo, e in percentuale minore viene introdotto con l’alimentazione.
Le quantità introdotte con la dieta devono, però, mantenersi entro i 240 mg al giorno, limitando il consumo di alimenti come uova, formaggi, strutto, dolci, carne e crostacei.
Bisogna, invece, incentivare il consumo di acidi grassi insaturi, come gli Omega 3 e 6, contenuti principalmente negli oli vegetali (come l’olio extravergine di oliva), il pesce azzurro, i cereali e la frutta secca. Questi alimenti, infatti, sono ipocolesterolemizzanti e il merito lo si deve proprio agli acidi grassi insaturi e polinsaturi, che contribuiscono a ridurre i livelli di colesterolo “cattivo” (LDL) e trigliceridi.
Vediamo nello specifico quante noci o mandorle bisogna consumare ogni giorno per abbassare il colesterolo.

Quante mandorle al giorno per abbassare il colesterolo

Secondo uno studio, consumare quotidianamente mandorle in sostituzione di spuntini e snack può aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari del 30%. Le mandorle riducono, infatti, i livelli di colesterolo LDL e totale nel sangue e sono un toccasana per le arterie, grazie al contenuto di vitamina E ed A, dalle proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Inoltre, grazie al loro elevato potere saziante, sono un valido aiuto nei regimi dietetici mirati alla riduzione del peso.
La quantità consigliata di mandorle è di circa 30 grammi al giorno, che corrispondono approssimativamente a 25 mandorle.

Quante noci al giorno per abbassare il colesterolo

Anche le noci, come tutta la frutta secca, sono un valido aiuto per ridurre i livelli di colesterolo nel sangue. Possono essere consumate da sole come spuntino spezza-fame o sbriciolate all’interno di yogurt o altre pietanze.
Gli alti livelli di Omega 3 e Omega 6, oltre all’arginina e alla vitamina E, lavorano in sinergia per proteggere le arterie, contrastare la formazione delle placche aterosclerotiche e proteggere dalle malattie neurodegenerative.
La quantità consigliata di noci, per beneficiare delle loro proprietà ipocolesterolemizzanti e antiossidanti, è di circa 30 grammi al giorno, l’equivalente di circa 6-8 noci.

Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
0 0 voti
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti