I pomodori fanno male al fegato?

0
960
Risposta breve

I pomodori contengono solanina, una molecola che, oltre ad aumentare la permeabilità intestinale e favorire l’insorgere o l’acutizzarsi di malattie autoimmuni o infiammatorie, è molto tossica. Può, infatti, causare difficoltà digestive e sensazione di pienezza, fino a bruciori di stomaco, reflusso gastrico e intossicazione epatica. Quindi i pomodori potrebbero far male al fegato se assunti in grandi quantità.

- Pubblicità -

A cosa fa bene il pomodoro?

Il pomodoro è il frutto di una pianta della famiglia delle Solanaceae, la stessa di patate, melanzane, peperoni, e peperoncino. E’ ricco di acqua, antiossidanti, flavonoidi, calcio, vitamina C, E e K, fibre, luteina e betacarotene.
Consumare pomodori è utile a combattere l’invecchiamento cellulare, è un toccasana per la vista e la pelle, protegge dal tumore alla prostata, al seno e al colon, fa bene alla motilità intestinale e rafforza le ossa.
In particolar modo è un’ottima fonte di licopene, un antiossidante che conferisce la colorazione rossa, ed è soprattutto presente nel pomodoro cotto.

I pomodori fanno male al fegato?

Mangiare pomodori non fa però sempre bene. Il pomodoro contiene infatti solanina, una molecola che aumenta la permeabilità intestinale e, assunta in elevate quantità, potrebbe favorire l’insorgere o l’acutizzarsi di malattie autoimmuni.
La solanina ha una struttura simile a quella della vitamina D e, interagendo con le ossa alla medesima maniera, aggrava le malattie infiammatorie articolari. Ecco perché, per chi soffre di queste patologie, il consumo di Solanaceae è sconsigliato.

La solanina è, inoltre, molto tossica e, mettendo a dura prova il fegato, può causare difficoltà digestive e sensazione di pienezza, fino a bruciori di stomaco e reflusso gastrico. I pomodori potrebbero infatti far male al fegato se assunti in grandi quantità.
Quando si manifestano questi disturbi siamo di fronte probabilmente a una intossicazione del fegato, ed è consigliabile sospendere il consumo di pomodori o di altre Solanaceae.

Sono Ottavia Bellia, fondatrice di questo blog e appassionata di cucina. Sono qui per condividere la mia esperienza nelle tecniche di conservazione degli alimenti e i miei consigli per una perfetta riuscita dei vostri piatti.
5 1 vota
Punteggio articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti